sabato 4 marzo 2017

Marchionne: "Ferrari, c'è tutto per tornare al top". E lui resta fino al 2021

Il presidente del Cavallino agli azionisti: "Il 2017 è pieno di incognite e non faccio previsioni. Ma combatteremo, abbiamo l'unità, l'impegno e la passione per fare al meglio. Abbiamo le persone giuste nel posto giusto"
"La stagione 2016 è da dimenticare, ma so che, con il nuovo team tecnico guidato da Mattia Binotto e la leadership di Maurizio Arrivabene, oltre ai piloti di talento Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel, abbiamo le persone giuste nel posto giusto per fare al meglio. La stagione 2017 è pieno di incognite, a causa dei molti cambiamenti nei regolamenti e nel management, per questo evito di fare previsioni. Quello che posso promettere è che combatteremo, e che abbiamo l'unità, l'impegno e la passione per tornare al top". Lo dice il presidente della Ferrari Sergio Marchionne nella lettera agli azionisti della casa di Maranello.
FINO AL 2021 — L'altra notizia importante è che lo stesso Marchionne resterà alla Ferrari almeno fino al 2021, quindi anche dopo la prevista uscita da Fca. È quanto si desume dal piano di incentivi per l'amministratore delegato e altri manager della società. Marchionne - si legge nel bilancio 2016 - riceverà nel febbraio 2021 l'ultima tranche del piano di incentivi in azioni approvato il primo marzo dal cda. I compensi all'ad saranno legati "al ritorno per gli azionisti relativo a un gruppo di aziende comparabili sull'orizzonte strategico di cinque anni". Continua a leggere……