sabato 4 marzo 2017

Migranti in Usa: Trump vorrebbe separare i figli dalle madri che entrano clandestinamente

Per scoraggiare gli ingressi illegali dal Messico. Intanto mette in programma l'assunzione di ulteriori 15 mila genti di frontiera. Insorgono le associazioni per i diritti civili: "E' una proposta anticostituzionale"
NEW YORK - L'amministrazione Trump sta valutando una proposta che prevede di separare donne e bambini che insieme attraversano illegalmente il confine sud degli Stati Uniti. Il provvedimento è al vaglio del Dipartimento alla sicurezza nazionale e ha come obiettivo quello di scoraggiare l'immigrazione irregolare e l'arrivo di madri con i propri figli. Lo riporta la Abc citando fonti della Homeland Security.La decisione, se presa, sarebbe la fine di quella pratica del 'catch and releasè (arresta e rilascia) che più volte Trump ha denunciato. Secondo quanto riporta la Reuters, la svolta permetterebbe al governo di tenere dietro le sbarre i genitori che entrano illegalmente negli Usa fino a che non sapranno se verranno rimpatriati o se potranno essere ascoltati per la richiesta di asilo. I figli verrebbero anch'essi trattenuti e affidati ai servizi sociali del ministero della sanità in attesa di essere presi in custodia da un parente che vive negli Stati Uniti o di un tutore statale. Attualmente le famiglie di immigrati irregolari in attesa di conoscere il loro destino vengono rilasciate in tempi brevi e viene permesso loro di rimanere unite sul suolo statunitense fino a che il loro caso non viene risolto. Continua a leggere….