sabato 4 marzo 2017

Milan closing, è il giorno del caos. Proroga: ad oggi manca l'accordo

Trattativa a oltranza tra Fininvest e SES ma non c'è ancora l'intesa per concedere ai cinesi un altro mese per trovare i soldi mancanti. Tavolo aperto fino alla fine della prossima settimana. Galliani: "Fininvest valuta positivamente la possibilità di trovare un accordo"
Questo 3 marzo doveva passare alla storia come la giornata del closing, sarà ricordato invece come il giorno del caos assoluto. Delle voci incontrollate, delle dichiarazioni rassicuranti e delle indiscrezioni tutt'altro che rassicuranti che filtrano invece dagli ambienti della trattativa. Insomma: succede tutto e il contrario di tutto. Oggi il Milan è ancora di Silvio Berlusconi, mentre Fininvest e il consorzio cinese SES continuano la trattativa per trovare un accordo su una nuova eventuale proroga così da arrivare al closing tra un mese. Accordo che in questo momento non c'è.
GALLIANI AL MATTINO — La giornata si era aperta con le parole dell'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, nel corso dell'assemblea dei soci. Parlando a nome di Fininvest, Galliani ha chiarito che al momento non si sono verificate "condizioni sospensive del contratto con SES". E qualche minuto era stato ancora più chiaro: "Fininvest sta valutando positivamente la possibilità di trovare un accordo con SES per la cessione del Milan in tempi brevi". Continua a leggere……