sabato 4 marzo 2017

Sci, Coppa, a Kranjska Gora è fatta: Hirscher è re di Coppa per la sesta volta

Impresa mai riuscita nella storia dello sci. Marc Girardelli si era infatti fermato a cinque, vinte non consecutivamente. Ancora prima che si disputi la seconda manche del gigante, il fuoriclasse austriaco è già sicuro di aver vinto: l'uscita di Pinturault ha chiuso i giochi
Ancora prima che si disputi la seconda manche del gigante di Kranjska Gora, Marcel Hirscher è già sicuro di aver vinto la sesta coppa del Mondo generale. L'austriaco è in testa dopo la prima discesa, ma la sicurezza arriva dall'uscita di Alexis Pinturault. Il francese, partito con il pettorale 1 e uscito a metà gara, era infatti il solo che poteva raggiungere Marcel, seppur in linea puramente teorica. Avrebbe dovuto recuperare 432 punti avendo a disposizione cinque gare, tra il gigante e lo slalom in Slovenia e il superG, il gigante e lo slalom delle finali di Aspen (Usa). L'uscita in gigante gli toglie però 100 punti ipotetici. Impresa impossibile anche per i norvegesi: Kjetil Jansrud ha 407 punti e non più di tre gare a disposizione (discesa, superG ed eventualmente gigante ad Aspen), Henrik Kristoffersen ha 432 punti da recuperare e quattro prove ancora disponibili (gigante e slalom di Kranjska, gigante e slalom di Aspen). Per Marcel Hirscher si tratta della sesta coppa del Mondo di fila, un'impresa mai riuscita nella storia dello sci. Marc Girardelli si era infatti fermato a cinque, vinte non consecutivamente.