martedì 28 marzo 2017

Serie A, Tavecchio annuncia: "Si può partire il 13 agosto"

Il presidente della Figc: "È una possibilità. Il giorno di Ferragosto? No, gli italiani sono altrove. Il match con la Spagna del 2 settembre è cruciale: bisogna fare dei sacrifici..."
L'ipotesi paventata ora è una possibilità concreta. Anticipare ancora l'inizio del campionato di Serie A non è più utopia. "Partire il 13 agosto? È una possibilità: certamente bisogna escludere il giorno di Ferragosto perché è sacrosanto per tutti gli italiani, quindi il riferimento è molto semplice. Certamente pensare di giocare il campionato il 15 è da pazzi perchè gli italiani quel giorno sono da tutt'altra parte". Così si è espresso Carlo Tavecchio, presidente della Figc, al termine del consiglio federale tenutosi oggi a Coverciano.
SACRIFICI — Un'eventualità ancora tutta da vagliare, che deve tenere conto delle esigenze della Nazionale di Ventura e, insieme, dei piani e dei progetti delle squadre di A: "Troveremo la possibilità di trattare con le società di serie A che sono già impegnate nei loro tour estivi e di trovare una soluzione nell'interesse generale - ha spiegato Tavecchio -. Noi dobbiamo pensare che la partita con la Spagna è la partita determinante per la qualificazione, e qualcuno un po' di sacrifici li deve fare...". Il calcio sotto l'ombrellone è ormai davvero una realtà.