sabato 18 marzo 2017

Trump, incontro teso con Merkel alla Casa Bianca: «L’immigrazione è un privilegio, non un diritto»

La Cancelliera tedesca ricevuta dal presidente Usa. Dopo i primi mesi di rapporti tesi è il primo incontro tra i due leader. Alla tavola rotonda anche Ivanka Trump
«Un’America più forte è nell’interesse del mondo intero»: lo ha detto il presidente americano Donald Trump nel corso della conferenza stampa con Angela Merkel, ricevuta alla Casa Bianca dove si è svolto l’incontro (il primo) con il presidente degli Stati Uniti. Durante il vertice- rimandato da martedì a oggi a causa della tempesta di neve che ha colpito la costa est degli Stati Uniti- il presidente Trump ha confermato il suo «forte supporto» alla Nato ma ha ribadito la necessità che gli alleati paghino la loro «giusta quota». Ed è tornato anche sul nodo immigrazione:«un privilegio», secondo il presidente Usa, e non «un diritto». Alla luce del fatto, ha ricordato Trump, che «dobbiamo tutelare i cittadini» dalla minaccia terroristica. Una dichiarazione su cui la Merkel ha puntualizzato: «Dobbiamo proteggere i nostri confini ma allo stesso tempo guardare ai rifugiati che scappano dalle guerre e dalla povertà».
Il commercio
Scambio serrato anche sugli affari: «Sono favorevole al commercio internazionale, al commercio più giusto per tutti, non sono un isolazionista», ha detto Trump. Precisando però che «negli ultimi anni gli Stati Uniti sono stati trattati in modo ingiusto». La Cancelliera ha rilanciato: «Spero che possano riprendere i negoziati con gli Stati Uniti per l’accordo di libero scambio Ttip con l’Unione europea». Soddisfatta comunque dell’incontro la Cancelliera: «Come avevo già detto, sono convinta che è meglio parlarsi l’uno con l’altro piuttosto che parlare gli uni degli altri». Continua a leggere….