mercoledì 1 marzo 2017

“Vedo non vedo”, il nuovo MiniDossier openpolis sulle lobby

I gruppi di pressione giocano un ruolo sempre più importante nelle dinamiche decisionali delle democrazie moderne. In Italia la materia non è regolata, e ci sono molte zone d’ombra. Partendo da pregi e difetti del registro europeo, un’analisi sul livello di trasparenza del mondo delle lobby.
Il processo democratico. Nelle democrazie il processo legislativo è codificato in dettaglio in tutte le sue parti: tempi, procedure e soprattutto attori. A questi ultimi è collegato un concetto fondamentale, quello dell’accountability, nel senso di responsabilità di rispondere del proprio operato. Sapere chi ha deciso cosa e perché permette ai cittadini di giudicare le azioni di chi è al potere. La piena trasparenza dei processi decisionali diventa quindi un diritto di tutti i cittadini, purtroppo spesso ignorato. Negli ultimi anni sono cresciuti il ruolo e l’importanza dei lobbisti, specie agli occhi dell’opinione pubblica. I cosiddetti portatori di interessi o gruppi di pressione hanno sempre fatto parte delle dinamiche decisionali, ma ora è in atto un processo di trasparenza che cerca di fare luce sul fenomeno. Continua a leggere…..