lunedì 3 aprile 2017

Atalanta, Papu Gomez: "Non mi sento inferiore a nessuno"

L’attaccante , autore di 14 gol in campionato, non fa mistero delle proprie ambizioni, dopo aver visto sfuggirgli già troppe occasioni di fare carriera
Chissà se la prossima estate sarà quella giusta perché Alejandro “Papu” Gomez spicchi finalmente il volo verso una grande. A meno che, come suggerisce lui stesso senza piaggeria verso il suo club attuale, si voglia considerare “grande” l’Atalanta, a maggior ragione dovesse entrare in Europa. Fatto sta che pare incredibile come la carriera italiana dell’argentino - e, dunque, la parte più importante di essa, perché è in Serie A che si è sviluppata - si sia consumata interamente in provincia, a Catania prima e a Bergamo poi, nonostante si stia parlando di uno dei più forti attaccanti esterni del nostro calcio: veloce, imprevedibile, incisivo nell’uno contro uno, letale sotto porta, come dimostrano i 14 gol segnati finora in questo campionato, spesso sfruttando il pezzo forte del repertorio, la conversione da sinistra verso il centro per tirare col suo piede migliore, il destro, preciso e potente insieme. Continua a leggere…..