martedì 4 aprile 2017

Ausili fai da te per superare la disabilità: idee e istruzioni per realizzarli in casa

Dal supporto carte da gioco, alla cinta galleggiante, al tutore che stabilizza le dita per i tetraplegici: una serie di ausili nati dal basso con le istruzioni per crearli da soli in casa Nella vita di tutti i giorni compiamo così tante azioni che non ci rendiamo nemmeno più conto della indispensabilità degli strumenti che ci permettono di farlo. Dal ferro da stiro, all’automobile, al coltello, la nostra vita è costellata di strumenti che ci facilitano la vita. Ma per chi ha una disabilità questi strumenti – nella loro versione, diciamo, standard, possono non essere sufficienti. O possono mancare proprio quelli utili a far fronte problematiche specifiche che insorgono con una specifica disabilità o problematica – che sia tenere in mano una posata o infilarsi dei calzini, per fare un paio di esempi. C’è da dire che le aziende ormai propongono svariati strumenti, oggetti e accessori per agevolare la nostra routine. Tra le altre cose ci propongono ausili per la vita quotidiana sempre più smart, sofisticati, precisi e versatili ma che per forza di cose – non ultime le esigenze di produzione - non coprono tutti i bisogni. A colmare questo gap nell'offerta può subentrare quindi il genio creativo di coloro che quegli strumenti li sognano, li costruiscono prima con l'immaginazione e poi con le mani per agevolare qualche operazione nel proprio quotidiano o per aiutare chi ha quello stesso bisogno.Ebbene, qualcuno ha pensato di dare spazio a queste idee nate dal basso: tre anni fa è stata indetta la prima edizione del "Concorso Ausili Creativi; un grande aiuto dalle piccole cose" da Aus Montecatone, Ospedale di Montecatone, Fondazione Montecatone Onlus, APRE (Associazione paraplegici tra e per medullolesi) Emilia Romagna, APRE Vignola, Centro Regionale Ausili Area Ausili Corte Roncati, Cooperativa AXIA Bologna e Cooperativa Sociale “Anna Guglielmi”. Obiettivo: raccogliere ogni anno queste idee geniali, farle conoscere e metterle a servizio della comunità. Continua a leggere….