martedì 11 aprile 2017

Ciclismo, la resa di Fabio Aru: per lui niente Giro d'Italia

La decisione dopo che il capitano dell'Astana era stato visitato a Milano dopo la caduta e il crac al ginocchio sinistro: per lui schiacciamento della cartilagine e terapie a base di ultrasuoni
Alla fine si è arreso all'incredibile sfortuna di questi tempi: Fabio Aru non parteciperà al Giro d'Italia del Centenario. E certo non può che essere sereno dopo un inizio di 2017 che l'ha visto prima ritirarsi dalla Tirreno-Adriatico per una tracheobronchite, poi cadere in allenamento domenica 2 aprile a Sierra Nevada, con la botta al ginocchio sinistro che si è rivelata determinante per il forfait al Giro. Il capitano dell'Astana è stato visitato alla Clinica Columbus di Milano dal professor Franco Combi, ex medico di Inter e Juve e ora responsabile dello staff sanitario del Sassuolo, che gli ha imposto 10 giorni di stop assoluto per sottoporsi alle terapie a base di ultrasuoni. A 25 giorni dal via uno stop che ha provocato la dolorosissima rinuncia. Continua a leggere….