mercoledì 19 aprile 2017

Gran Bretagna, Theresa May annuncia elezioni anticipate: voto il prossimo 8 giugno

 Sullo sfondo il processo Brexit: "Le divisioni a Westminster ci indeboliscono"
18 aprile 2017
Elezioni anticipate a sorpresa in Gran Bretagna l'8 giugno: le ha annunciate oggi la premier Theresa May in un inatteso discorso alla nazione dinanzi al numero 10 di Downing Street, dopo averle ripetutamente escluse nei mesi scorsi. Una decisione "presa con riluttanza, ma necessaria", ha detto la premier, che nei mesi scorsi aveva ripetutamente escluso il ricorso al voto anticipato. Succeduta meno di un anno fa alla guida del governo e dei Conservatori a David Cameron senza passare per le urne, dopo la sconfitta dell'allora primo ministro al referendum sulla Brexit del 23 giugno, May aveva infatti sempre detto di voler arrivare in fondo all'attuale legislatura: iniziata con il voto del maggio 2015 e destinata in teoria a concludersi nel 2020. Oggi, tuttavia, è arrivata l'improvvisa inversione di marcia, annunciata dopo una riunione del Consiglio dei Ministri e spiegata come necessaria per dare "certezza e stabilità" al regno di fronte alle resistenze attribuite alle opposizioni e alla Camera dei Lord sul divorzio dall'Ue. "Abbiamo bisogno di elezioni anticipate e ne abbiamo bisogno ora. Abbiamo in questo momento una possibilità unica perchè sia fatto ... prima dell'inizio dei negoziati dettagliati" ha aggiunto. Le elezioni, secondo la premier, si impongono per far fronte al clima di "divisione" seminato dalle opposizioni laburista, libdem e indipendentista scozzese a Westminster, che rischiano di indebolire il Paese nel negoziato sulla Brexit.  Continua a leggere……