sabato 8 aprile 2017

Milan, Calabria ci ha preso gusto. E ora non vuole più uscire

A lungo fuori per infortunio, titolare a Pescara dopo oltre 2 mesi. E ora vuole tenersi il posto
Da anni si parla ormai di Calabria, promessa rossonera. Davide può fare il terzino a destra o dirottarsi a sinistra, ha esordito diciottenne con Inzaghi, giocato con Mihajlovic e Brocchi e infine convinto Montella. Se sembra il racconto di una lunghissima carriera ricordarsi di guardare la carta d’identità del talento: dicembre 1996. Un giovane già esperto di momenti difficili, gruppi in crisi, risalite, purtroppo anche di infortuni: dopo che a settembre ne aveva giocate tre da titolare la caviglia lo ha fatto dannare. Anche l’infortunio si è evoluto: da un semplice trauma distorsivo alla caviglia sinistra è venuto fuori un danno ai legamenti, procurato a inizio ottobre in allenamento, prima che il Milan specificasse: "Gli specialisti consultati hanno tutti escluso, al momento, la necessità di un trattamento chirurgico. Il danno, in miglioramento, richiede tempi lunghi per la guarigione. È stato concordato un programma riabilitativo per portare il calciatore alla ripresa che avverrà in funzione della risposta clinica alle progressive sollecitazioni". Continua a leggere……